MATTEO VIVIANI SITO UFFICIALE /

 

 

 

 

OPEN

Scheda segnaletica

DESCRIPTION
Data e luogo di nascita: 1 Maggio 1974, a Seriate (ma cresciuto in Toscana)
Altezza: 1,86cm
Peso: 79kg (per ora)
Occupazione: Iena
Segni particolari: Residuo di tartaruga sull’addome,orecchie asimmetriche, labbra da vecchio marpione, sguardo da piacione, sorriso da maniaco perverso

CAUTION
L’individuo è scaltro ed è sempre armato di telecamera e microspie pronto ad incastrarti alla prima cazzata che fai. Grazie ad alcune foto che vi mostriamo di seguito è possibile vedere la sua reale natura spietata e crudele. Chiunque lo avvisti chiami immediatamente la redazione delle Iene.

« 1 di 5 »

ABOUT HIM
Matteo ancora neonato si trasferisce con la famiglia nella verde toscana, precisamente in provincia di Arezzo.

Lì, dopo aver passato i suoi primi 13 anni di vita a costruire archi, frecce e capanne di legno sugli alberi, si iscrive all’istituto d’arte di Arezzo con l’obbiettivo di diventare disegnatore orafo. Dopo 5 anni di studi… beh, 6 a dire la verità, consegue il diploma di Maestro d’arte, la maturità in arte applicata ed il suo soprannome: Lupo.

A 18 anni è quindi disegnatore orafo a tutti gli effetti. Ma lui è uno imprevedibile, così, contro ogni previsione, intraprende una carriera come… disegnatore orafo.

Nei tre anni successivi si divide tra l’oreficeria e la pittura dedicandosi in particolar modo a quest’ultima. Riprodurre opere dall’800 alle avanguardie del 900 ad olio su tela è la sua passione. Poi un giorno gli parte un embolo e decide di mollare tutto per trasferirsi a Milano. Lavora inizialmente come cameriere, poi come ballerino ed infine come modello.
Ferrè, Trussardi, Versace, Cerruti, Pignatelli ed altri stilisti sono i suoi clienti principali, è anche protagonista di svariati spot pubblicitari ed in questi 8 anni, come lui dichiara, se la spassa… Siamo arrivati al 2006.

Dopo aver ottenuto discreti ruoli da attore in alcuni sketch di “SCHERZI A PARTE” approda al programma “LE IENE”.
Qui decide di investire tutte le sue energie e dopo un anno e mezzo di pura gavetta, comincia ad ottenere buoni risultati.
Moltissimi dei servizi da lui realizzati gli procurano grosse soddisfazioni personali ma uno in particolare gli procura anche una condanna a 5 mesi e 10 giorni di galera. E’ lo scandalo “droga in parlamento”. La notizia fa il giro del mondo ma lui no.
E’ ancora qui a lavorare per Le Iene.

Ultimi avvistamenti

Contatti

Se volete fare segnalazioni o mandare un messaggio privato a Matteo Viviani potete scrivere utilizzando i seguenti contatti.

Matteo Viviani
info@matteoviviani.com
facebook
Matteo Viviani

Sending ...